Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

giovedì 21 luglio 2016

la Cut-Mi light e i vari usi



Ciao sono Monica e oggi tocca a me farvi vedere altre novità di questo splendido negozio
Impronte d' Autore.

Beh ormai avete capito che le nuove Cut-Mi light sono diventate un vero tormento per chi è appassionato come me.....
Vi mostro cosa ho creato con l'utilizzo di questa fustella sottile.....


Ma il pregio di questa fustella è che la si può utilizzare in vari modi .....oggi vi do la versione classica del segnalibro.



Ok  allora partiamo!!!!!!
Ho fustellato con la Big Shot del Bazzil rosa e craft.






Poi mi sono dedicata ad abbellire la fustellata e non potevo non usare lo splendido timbro Impronte BIMBA SUI LIBRI .....io l'adoro, di una dolcezza incredibile....quindi ho timbrato su un pezzo di carta per acquerello



e con la futella Cut-Mi light apposita per questo timbro ho fustellato la timbrata.


Ho messo sulla fustella e sul foglio un pezzo di cerotto di carta per tenere fermo il tutto.


Ecco qua la mia timbrata tagliata lungo il contorno in maniera perfetta.


Dopo ho usato la mia palette e i miei distress ink (grazie Miranda per avermi trasmesso la tua passione per i distress)....e con un pennellino ho cominciato a colorare questa bimba (colori: per il viso TATTERED ROSE, per i capelli VINTAGE PHOTO).


Usando il Bazzil Dotted Tahitian Princess  ho coperto solo la parte superiore del segnalibro  e nella parte inferiore ho usato una rimanenza di una carta splendida che ora non è più disponibile sul sito ed ho incollato tutto (questo è il fronte, per il retro è stato usato il bazzil rosa).



Poi armata di timbro Impronte PENSIERO SPECIALE e polvere per embossing IVORY ho decorato ulteriormente il segnalibro rendendolo unico soprattutto per chi lo riceverà



Eccolo qui in bella mostra il segnalibro creato per una collega.....ho aggiunto solo qualche stellina e due nastrini.



A me personalmente piace, è molto semplice, ma rispecchia l'animo di chi lo riceverà.


Colorare con i distress è davvero gratificante, io sono ancora all'inizio ma sono incredibili.....


Con questa splendida bimba Impronte vi saluto e con me ci aggiorniamo ad agosto.....buona estate e buone ferie per chi le deve ancora fare.
Un caro saluto Monica



Materiale:
-distress
-bazzil
-big shot
-Cut-Mi light TAGS e LETTURA
-nastro
-timbro BIMBA SUI LIBRI
-timbro PENSIERO SPECIALE
-embosser
-polvere embossing Ivory
-tampone

sabato 16 luglio 2016

Mini album delle vacanze di Annalisa

Ciao carissimi,
sono Annalisa e oggi voglio mostrarvi un mini album facile da realizzare ma di grande effetto.

La base della struttura è fatta con la fustella della Lawn Fawn Small Stitched Rectangle Stackables Dies. Il mini contiene ben 13 foto dal formato di 7cmx6,5cm - 10cmx7,5cm - 10cmx10cm e10,5cmx13,5cm.

Ora lascio parlare le immagini...
L'album è stato realizzando usando come base bazzill colorati e il blocco di carte della Doodlebug 4691 Sunkissed 30x30 cm che contiene tante carte colorate e tanti stickers

Per la stella marina ho usato la fustella della First Edition Beach


La medusa è del set di timbro della Lawn Fawn So Jelly mentre i pesciolini che fanno da sfondo sono del set della Lawn Fawn Critters in the Sea

In quasi tutte le pagine i bordi sono stati sporcati con il Distress Crayon Walnut Stain



Il lucido con i pois bianchi fa parte del set di carte  We R Memory Keepers Acetate Paper Pad 15 x 15 cm


La fustella della polaroid è una CUT-MI light Polaroid
I timbri sono una Plate d'Improne d'Autore Fantastica Avventura









Che dire? Spero di essere stata d'ispirazione per quest'estate pazzerella....
Alla prossima....
Annalisa










sabato 9 luglio 2016

Home sweet Home

Ciao carissimi sono la vostra Timbrina SARA e oggi vi mostro un progettino per un porta foto decisamente insolito! :D

Sono stata in negozio e mi sono innamorata delle nuove fustelle CUT ME  e della casina di TIM HOLTZ,le facevo la punta da mesi!
Appena tornata a casa con i nuovi acquisti, mi sono messa subito all'opera e ho riempito casa di queste mini casette!



Ma poi ho pensato che si poteva creare anche altro!

un porta foto da regalare alla mia mamma...dal sapore vintage! Un cottage all'inglese con la sua staccionata e fiorellini tutto attorno!
infondo quando penso alla Mamma penso a CASA! 
Ho inserito alle finestre del vellum per ricreare un effetto vetro


Un lumino a led illumina l'interno della casa, veramente un atmosfera magica!

per le foto ho usato la cornice CUT ME Photo Frame 88012-CML-D


dove ho applicato dei cuoricini ritagliati con la gomma crepla usando la fustella LAWN FAWN LF492


sul retro c'è ala seconda foto!



Ecco dei dettagli...


e una foto al buio!




vi mostro anche una seconda versione, dove ho usato della passamaneria per il tetto :)


molto più shabby chic :D come versione!


ora non vi rimane che farvi il vostro villagetto :) 



ovviamente di idee ce ne sono veramente parecchie! 
 Qui ho usato la Chiesetta per decorare il coperchio di un esplosione box per delle nozze d'oro!


Spero che il mio progetto vi sia piaciuto!

buon divertimento :) 
a presto SARA

domenica 3 luglio 2016

HO PROVATO LE CUT-MI LIGHT!

Ciao stampers!
Sono Cristina e, per questa volta, ho resistito al fascino delle sirene di Lawn Fawn perché sono stata colpita (e affondata) dalle nuove fustelle di Impronte Cut-Mi Light.
(Non "temete", non è il caldo... le sirene arriveranno - implacabili - ad agosto!)
Come dice il titolo, ho provato le nuove fustelle metalliche di impronte e le ho trovate semplicemente fantastiche! Ma andiamo con ordine, perché si è trattato di un progressivo cammino di conoscenza reciproca, insomma, le ho pesantemente messe alla prova e loro l'hanno superata brillantemente.
Tutto è cominciato dalla cosa più semplice: la scelta dell'accoppiata timbro e fustella


Fase tecnica: stampata in Memento tuxedo Black su carta Neenah, successiva colorazione con gli Spectrum Noir e poi si passa al taglio


Semplicemente perfetto! La fustella "indossa" perfettamente il timbro, senza margini di approssimazione, che lasciano quegli antipatici bordini irregolarmente distribuiti, se non si centra l'mmagine con precisione. Io in questa operazione non sono molto brava, sapeste quante timbrate già colorate ho buttato via in fase di taglio... Con questa fustella è tutto molto semplice e ben fatto, direi piacevole.
Allora, tutta contenta, ho fatto qualche timbrata in Versafine nero e marrone per provare la coloritura ad acquerello vista in un magnifico corso con Miranda (a proposito, se dovesse riproporre i corsi di coloritura, iscrivetevi subito!). Ho detto "visto" e non "imparato" perché, dati i risultati piuttosto scarsi, non vorrei infangare il buon nome dell'insegnante... Così ho fatto l'acquerellatura sia con gli inchiostri Distress, sia con i Gansai Tambi (belli!!!). Il risultato è deprimente, ma il taglio è perfetto!


Un mucchietto di omini ginger vintage!
Voglio provare con la timbrata in VersaMark (quello appiccicoso trasparente) embossata a caldo con polvere bianca, perché a volte, le fustelle schiacciano e rovinano l'embossatura. La prova viene fatta sul cartoncino craft di Artemio e su quello Sand Craft da 300g!


Poiché la fustella è spessa e robusta, la traccia embossata è rimasta perfettamente cicciotta!
E  poi l'appetito vien mangiando... perché, fustellando, mi sono accorta che tagliava assai bene e allora ho incominciato ad alzare il tiro, cioè, lo spessore. Avevo in casa un pezzetto di foglio di sughero che aveva il difetto di essere un po' fragile: NON è quello bellissimo del negozio, perchè le prove si fanno con i materiali più sfavorevoli, sennò che prove sono? Così ho incollato il foglio di sughero su un cartoncino da 200g, ho timbrato una volta col Versafine nero e poi col VersaMark e ho embossato a caldo. Bel risultato. Ma la la cosa migliore è la fustellata: perfetta!


E lo strato è doppio, sughero e cartoncino...
Allora vediamo fin dove arriva: timbrata in versafine, polvere bianca, su cartone da imballaggio!
Ecco il risultato:


Bellissimo! Tagliato senza fatica e embossatura perfetta!
Non mi resta che.. il feltro. In due spessori: quello normale che trovate in negozio e quello più spesso, che ora non tengono più:


Vi garantisco: è stato facile, facile! Quello spesso l'ho passato 3 volte (vai e vieni) ed è andato tutto bene. Sono sicura che le guarnizioni col Liquid Pearl a voi verranno meglio, ma stava finendo il mio bottiglino e ed usciva a tratti... (si vede troppo che è tutta una scusa per non dire che non sono capace? Però è vero che era quasi finito e usciva male...)
E poi, al colmo del divertimento, mi è venuta una follia cromatica: perché non fare un ginger "oreo"?


Carini, vero? Sono imbossati a caldo con polvere bianca.
Poi mi è tornato in mente il ritornello di una canzone di un bel po' di anni fa, che non mi era nemmeno piaciuta particolarmente, ma che si è appiccicata indelebilmente alla memoria, alle mani, ai timbri e alla polvere... "Se tutte le ragazze, le ragazze del mondo, si dessero la mano..."


"Allora si farebbe un girotondo, intorno al mondo..." Colore, bontà, pace e allegria, quanto ce n'è bisogno...

Ma ancora non ho finito di stufarvi! Tutto parte dalla giornata delle timbrine (che partecipano al blog): è un sabato all'anno (più o meno) che trascorriamo insieme tra chiacchiere, cibo e timbri...
Miranda ci aveva portato degli ottimi biscotti, che sono stati devotamente spazzolati. Era rimasta, perché non commestibile, la fascia di cartone dorato della confezione e con Sara si diceva, all'unisono, "Questo si può usare!", "Questo io lo uso". Poi Sara mi disse: "Allora questo lo tieni tu!"
Ed ora vi mostro con che cosa l'ho usato:


E che cosa ne ho fatto:



Come vedete la Cut-Mi Light lo ha tagliato benissimo e, io aggiungo, senza sforzo e con un solo passaggio! Ne ho fatto un biglietto non natalizio, in fondo per noi il ginger resta un biscotto!
In tutta questa "Improntitudine" lasciatemi un piccolo particolare di Lawn Fawn...L'avete scoperto?
E' il cupcake con la ciliegina!
Grazie per essere arrivati fin qui: provate le Cut-Mi Light, sono una favola!
Un caro saluto e ci rileggiamo in agosto
Cristina