Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

sabato 3 maggio 2014

Tempo di lauree...

Ciao a tutti da Cristina!
Sta per iniziare un periodo "caldo" per ricorrenze, regali di fine anno (scolastico), diplomi, lauree...
Così volevo presentarvi un tipo di biglietto dinamico, sorprendente e abbastanza facile da fare. Io stessa ho imparato a fare questo modello (con altri) in un corso di Impronte d'Autore: spero che la mia maestra non mi sgridi per una esecuzione "debole".

chiuso
 
aperto
 


Il timbro è uno dei nuovi meravigliosi soggetti appena arrivati da Impronte: poiché il gufo sta portando in volo il diploma di laurea, ho pensato che fosse opportuno...farlo volare! Il gufetto, timbrato, colorato (con i distress) e ritagliato, scorre verso destra mentre si estrae il biglietto con il messaggio.
Le carte: per lo scheletro bisogna usare un cartoncino abbastanza pesante (i Bazzil vanno bene), qui ho usato la Stardream  aquamarine, che si intona magnificamente con una delle nuove carte appena arrivate: Teal Chunky Chevron/Dots, di cui ho usato il lato a pallini; il biglietto interno è in Stardream quartz.
Il fumetto e la scritta sono timbri di Lawn Fawn: A Birdie Told Me, So Much To Say.
E adesso vediamo come si fa.
Per realizzare questo formato, che non è tanto grande, occorre tagliare un rettangolo in stardream aquamarine,  di cm 10x25. Cordonarlo a metà del lato lungo, poi, lungo il lato lungo, a 1 cm su entrambi i lati. Dalla metà sinistra del biglietto, tagliate via il centimetro cordonato, sopra e sotto: questo sarà il dietro del vostro biglietto! Ora bisogna smussare gli angoli al centimetro cordonato del lato destro, sopra e sotto, destra e sinistra: queste alette saranno le corsie di scorrimento del biglietto. Ecco come viene:

 
Ora, con la stardream quartz, si taglia un rettangolo di cm 7,6x12,5, che sarà il biglietto interno. (Il lato corto è più stretto del biglietto esterno per consentire lo scorrimento.) Tagliare anche un rettangolino di cm 3x1, che sarà il sostegno del timbro.
Ora bisogna preparare la feritoia di scorrimento. Con il cutter si taglia una strisciolina alta 2 mm, a 2 cm dal lato lungo in basso e a 2,5 cm dai lati corti. Eccolo qua:
 
 
Naturalmente queste misure sono adatte a questo formato e a questo timbro, ma non è difficile adattare il sistema ad altre misure: fate sempre prima una prova con cartoncini di recupero: quelli che vedete qui sono scatole di cereali!
Ora dobbiamo montare il "meccanismo" e prendere le misure di quale sarà la parte visibile del nostro biglietto. Come prima cosa, con l'aiuto di una pieghetta, pieghiamo ben bene tutte le cordonature, accostiamo i lati (senza incollarli) e inseriamo il biglietto. Dalla feritoia di scorrimento, a sinistra, inseriamo il rettangolino 3x1 e fermiamo, con del biadesivo, la parte bassa del rettangolino al biglietto chiuso nel suo guscio, lasciando sporgere all'esterno, libera, la parte superiore. Con delicatezza estraiamo lateralmente il biglietto, verificando se lo scorrimento è agevole. A questo punto possiamo già prendere la misura della parte scrivibile del biglietto: facciamo scorrere il biglietto verso destra e, quando arriverà a fine corsa, tracciamo con la matita una linea leggera, che ci aiuterà a centrare bene il nostro "sentiment". Ora che abbiamo verificato il funzionamento, possiamo fermare il nostro rettangolino reggi timbro con del nastro adesivo, in modo che sia ben solido, tale da opporre resistenza quando arriverà a fine corsa, scorrendo a destra. Così aprendo il biglietto lo sfiliamo delicatamente, mettiamo l'adesivo ed otteniamo questo:
 
 
Bisogna ricordare, prima di assemblare e incollare il tutto, di fare il semicerchio sul lato corto di destra che renda agevole (e intuitiva) l'estrazione del biglietto: è indispensabile fare quest'operazione a biglietto chiuso, ma non incollato, senza il biglietto interno (contemporaneamente su entrambe le facce). A questo proposito, è arrivata da pochissimo in negozio una fustella a leva che fa questo mestiere: è della We R Memory Keepers e si chiama Thumb Notch Punch. Molto carina: non si rischia di sbagliare la profondità ed ha proprio la forma del dito! 
Ora arriva la parte artistica: si fa la mattatura del davanti (se vi piace), si timbra il sentiment, si inserisce il biglietto, lasciando sporgere il rettangolino su cui si incolla, con del biadesivo spessorato, il timbro colorato e ritagliato.

Vi mostro un altro biglietto, con le stesse misure, ma fatto con...la carta jeans (poteva mancare?)
 
 
Il gufetto che vola fa parte dei nuovi timbri di Impronte, serie buon compleanno, semplicemente delizioso! La scritta è un sologomma di Impronte: 1563 Plate A- Buon Compleanno (sono un bel po' di scritte "compleannesche" una più bella dell'altra!).
Volevo anche ricordarvi che, da pochissimo, è uscita la nuova rivista di Impronte con tantissime nuove idee con i nuovi timbri! Compleanni, feste, nascite, matrimoni e lauree: non avete che da scegliere!
Ora vi mostro come si possa agevolmente variare il formato di questo biglietto, eccone uno piccoletto: è di cm 6x8
 
 
e l'ho fatto per dire
 
 
a tutti voi che mi avete seguito con pazienza fino a qui!
 
cristina

 
 



9 commenti:

  1. Questi in movimento li adoro!!! bellissimo il primo!! brava
    ALice

    RispondiElimina
  2. Uno piú bello del' altro Cristina e molto bello il meccanismo!

    RispondiElimina
  3. Che dire!?! Riesci sempre a stupirci!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Sai bene che le card in moviemnto sono una mia fissa e le tue interpretazioni sono semplicemente strabilianti! Belle belle belle e trovo sempre utile il fatto div edere diverse interpretazioni della stessa struttura.

    RispondiElimina
  5. Davvero simpatiche! Grazie per il tutorial;)

    RispondiElimina
  6. grazie a te per questo tutorial. marta

    RispondiElimina
  7. tutte bellissime!
    devo provare :)
    Chiara

    Bellissima l'idea del riso che brava!
    Chiara

    http://robinscrap.blogspot.it

    RispondiElimina