Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

sabato 1 marzo 2014

Card a paravento... con busta

Ciao a tutti! Sono Cristina e vi presento un biglietto di grande impatto scenico, molto facile da fare e, soprattutto, personalizzabile in infiniti modi.


Occorre un cartoncino colorato da 200 g: i Bazzil sono perfetti perché vi offrono tante sfumature di colore coordinabili alla carta fantasia. Preparate un rettangolo da 28 cm per 15 cm, ora cordonatelo (tracciate delle righe con righello e bulino o pieghetta, oppure con l'apposito attrezzino della taglierina, oppure con uno score board) a 6 cm, a 10 cm, a 18 cm e a 22 cm. A questo punto decorate i bordi esterni del biglietto: qui ho usato una fustella bassa della Sizzix (Thinlits 658584). Ora passate alla mattatura con la carta decorativa (questa è Bazzil, Vintage Marketplace, Garden Trellis, è un foglio venduto singolarmente). Il risultato:


Una parola sulle foglioline della decorazione: sono il frutto di un punch di Martha Stewart che ha, contemporaneamente, due funzioni di taglio: il rametto con foglia piena e quello con la foglia intagliata. Sulla leva della fustella c'è un selettore che permette di scegliere quale forma tagliare. 
Il timbro è uno dei tanti e bellissimi "auguri" di Id'A.


Una considerazione sulle misure, anzi, due! Si può variare a piacere la misura dell'altezza del biglietto, senza che questo implichi particolari conti: fate solamente attenzione a quanto è grande il motivo decorativo del bordo corto, cercando di non lasciarlo "a metà".
Più importante la considerazione sulla larghezza del biglietto. Secondo me, meno di 28 cm non vale la pena, perché verrebbe troppo stretta la parte centrale, mentre lo si potrebbe fare più grande (anche se così è già di gran bella presenza!), naturalmente bisogna rifare i conti, salvando le proporzioni. 
Ora vi mostro un altro esempio, più maschile e di altezza diversa (più basso, 13.5 cm, esattamente quanto la fustella On the Edge, 657181, Pennants):


E' fatto con la mia amatissima carta jeans. la busta, spessorata (Envelobox Creator), è nel colore più chiaro e il chiudilettera è...una tasca che ho tagliato con la carta scura. L'alfabeto è Lawn Fawn (Lawan Cuts: Cole's ABC). 
Torniamo a quello rosa:


mancava la busta! La chiusura, che io chiamo americana (perché ricevo dall'America buste con questo tipo di chiusura), è carina e facile da fare. Bastano 4 fustellate rotonde Artemio, (2 da 1,5", e due scalloped), due brads e un pezzetto di twine (questo è Pink Lemonade di Lawn Fawn). A busta finita si fissano con i brads le punchate rotonde, opportunamente incollate, alla patella superiore  e a quella inferiore, si passa a X il twine e il gioco è fatto!
La solita domanda: ma dove si scrive? Naturalmente sul retro!


Spero che vi sia venuta una gran curiosità di provare questo bel biglietto (mi raccomando: provate sempre i progetti nuovi su materiali di recupero e poi passate alle belle carte!) e io vi saluto augurandovi un gran bel lavoro creativo!
cristina

2 commenti:

  1. molto belle ed eleganti!! brava Cristina
    ALice

    RispondiElimina
  2. Cristina, sei sempre bravissima! I tuoi progetti sono sempre eleganti e di grande impatto!
    Ho molto da imparare....grazie!
    Patrizia

    RispondiElimina