Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

venerdì 11 settembre 2009

POLY ...CHE?!?!?

Ciao a tutti.
Vi starete chiedendo ma che titolo strano c'è questa volta...
Eppure è quello che dicono tutti la prima volta che sentono dire
POLYSHRINK.
Sì ,si chiama proprio così questa magica plastica.
La sua caratteristica principale è che con una fonte di calore
molto forte (l'embosser o anche il forno di casa) magicamente
si restinge di circa il 50% mantenendo inalterata la propria forma
con in più un pò di spessore.

Ma fidatevi è più complicato da spiegare che da fare.

Qui di seguito vi faccio vedere alcune cosine che si possono realizzare
e nei prossimi post daremo qualche altro utile consiglio.

Materiale:
- Polyshrink Opalino ( c'è anche nei colori Bianco Nero e Trasparente)
- Timbro Sfondo Craquelè 5127
- Fustella sizzix
- Ink brilliance rocket red gold
- mollettina, anello portachiavi, nastrino


Il POLYSHRINK si presenta come un foglio di acetato,
ma un po' più consistente.
Con la fustella procediamo al taglio.
Ho messo vicino una moneta perchè possiate vedere bene la
differenza dopo il rimpicciolimento.



Il taglio e l'eventuale foro vanno fatti tutti prima di
rimpicciolire.

Con la pinza perforatrice ho preparato ogni fiore
per utilizzi diversi con uno o due fori.


Procedo ora ,con l'ink brilliance, a stampare
il medio e il grande dei fiori.
Importante: per stampare bisogna usare un ink
che si fissa con il calore come il fabrico o il brilliance.





Metto il pezzo di poly su carta da forno e vado di embosser.
lI calore farà tutto il resto .
Posso farlo anche nel forno di casa , non ventilato, caldo a 180 gradi.
Vedrete che il pezzo si contorcerà ,una volta che ha finito di
muoversi è giunto al termine della sua trasformazione.




Ecco il risultasto finale.. potete vedere come
la forma sia rimasta inalterata ma di dimensioni più piccole.




Il fiore più piccolo ,unito ad un nastrino , è andato sopra una mollettina per capelli.



Con quello grande ho preparato un portachiavi.



Quello medio invece l'ho usato come bottoncino per un
bigliettino.



Ecco questi sono solo alcuni degli impieghi del nostro
magico polyshrink.
Prossimamante altri interessanti progettini.
Happy stamping.
Barbara

1 commento:

  1. Fantastico.. ^_^.. grazie a questo post ho scoperto il polyshrink (che mi son precipitata ad acquistare al negozio impronte di Carpi) e son 4 giorni che POLYSHRINKIZZO in tutti i modi possibili!
    Il tutto grazie anche alla mitica BIG SHOT.. :P..
    Happy stamping!!
    Silvia

    RispondiElimina