Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

sabato 25 luglio 2009

Fare i bottoni...con la UTEE! by Serena

Ciao a tutti! In questa estate bella calda immagino non abbiate tanta voglia di accendere l'embosser e vi capisco;o), ma quello che vi propongo oggi vi farà venire voglia di farlo, perchè ne vale la pena! Io personalmente adoro sperimentare e "giocare" con i prodotti per lo stamping, in particolare le polveri da embossing...e a proposito di queste, vi suggerisco di provare un prodotto molto speciale che si chiama UTEE(Ultra Thick Embossing Enamel)...Tradotto in parole povere Polvere da Rilievo Ultra Spessa, che però, oltre ad avere grani grossi è particolarmente brillante e lucida, e garantisce uno spessore interessante. Esiste in vari colori tra cui: Nero, Oro, Bronzo, Platino, Bianco, Rosso, ecc... e ovviamente Trasparente!
E' proprio con quest'ultima che un giorno mi sono messa a fare esperimenti e ho deciso di impiegarla per fare qualcosa di tridimensionale, di nuovo! I bottoni! Vi sembra incredibile??? O forse difficile?!?? Seguitemi!
I materiali che ho utilizzato per fare un pò di bottoni diversi sono:

- Fustelle di varie forme (cerchio liscio e scallop, cuore, fiore)
- Cartoncino bianco, verdino, azzurro
- UTEE Clear e Platinum
- Polveri da embossing Snowflake e Distress Azzurra
- Carte DCWV
- Pinze per foro tondo da 1,5mm e 3mm
- Versamark
- Timbro ricciolo 5282-N e rana 5070.2-M
- Embosser
- Pirottini da bon-bon
- Craft-sheet



Partite col "punchare" un pò di tondi e altre forme con le fustelle sul cartoncino bianco:



Inchiostratele bene con il Versamark:



Mettete il tondino in un pirottino e cospargete con la UTEE:



Ora fondete la polvere con l'embosser, stando mooolto attenti a non scottarvi! Quando la UTEE è fusa, e mentre si sta asciugando, aggiungete un pizzico di un'altra polvere, che si scioglierà senza amalgamarsi completamente...Potete anche aggiungere glitter, microperline, fibre brillanti, insomma "cose" piccole...Dopo questo passaggio, potete anche lasciare asciugare, ripassare il Versamark, e sciogliere un altro strato...ma vi garantisco che uno abbondante è più che sufficente!Quando è freddo, toglietelo dal pirottino e fate i buchi con la pinza...2 o 4 sono l'ideale.



Qui sotto vedete un bottone realizzato timbrando la rana piccola in verde su cartoncino verdino chiaro, poi uno strato di UTEE (qui è ancora senza buchi...)



Qui invece, ho timbrato il ricciolo in blu su cartoncino azzurro, e la UTEE non l'ho fusa completamente per dare un effetto "acqua":




In questo caso ho usato UTEE platino con l'aggiunta di glitter dorati, e UTEE oro:



Perchè poi non utilizzare sfondi già decorati come la carta? Queste della DCWV hanno i particolari glitterati...fustella a fiore, uno starto di UTEE e il gioco è fatto!



Questa è una panoramica dei bottoni che ho creato...mi dispiace che le foto non rendano giustizia alla brillantezza e ai vari particolari che ne sono venuti fuori, come la leggera fusione della polvere azzurra nel bottoncino a cuore, o l'effeto maculato dei grani di UTEE platino su fondo trasparente... Ah!dimenticavo di dirvi che la UTEE fredda si può anche rompere per creare un favoloso effetto craquelè! basta semplicemente piegare il bottone con le dita in varie direzioni!



Bè, che ne dite? Vi serve qualche bottone personalizzato e unico per una card o una pagina scrap??? Al lavoro ma....accendete il climatizzatore prima!

GRAZIE A TUTTI E....ALLA PROSSIMA IDEA!
P.S. Per utilizzare sul piano di lavoro polveri, polishrink, ceralacca, ecc... in tutta tranquillità, io uso la Craft Sheet, che è un foglio di materiale resistente alle alte temperature su cui non attacca niente e che è fantastico per questo e altri progetti. Provare per credere!

11 commenti:

  1. Non l'ho ancora provato, ma l'ho adocchiato da tantissimo tempo...mi ispira per farci gioielli e cosucce simili...nel vostro negozio non l'ho trovato però :(

    RispondiElimina
  2. Wonderful - that's something that I need to try soon. Kram - Anki

    RispondiElimina
  3. Wow Serena!!! Fantastica idea!!!
    Grazie per la spiegazione.. proverò sicuramente!!! =^__^=

    RispondiElimina
  4. Scusa l'ignoranza, ma il postmark che hai utilizzato è un timbro normale? Non ho capito il passaggio.

    RispondiElimina
  5. wow... idea genialoe!!! grazie!!!!
    elisabetta

    RispondiElimina
  6. Ragazze siete grandiose!
    Grazie Serena per la spiegazione chiarissima, anche se effettivamente il caldo non invoglia ad usare le polveri!

    RispondiElimina
  7. Grazie!!! Sapete bene che per noi è un piacere "ispirare"!!!
    Per Mika: sì, lo so, non è sul catalogo on-line, ma se chiami in negozio a Milano puoi ordinarlo.
    Per Anna: scusa ma non capisco la parola "postmark" che usi...Se intendi Versamark, è il tampone invisibile, che in questo caso serve per far aggrappare la UTEE. Se invece intendi il timbro con i riccioli, bè prima ho timbrato sul cartoncino azzurro col blu, ho passato il Versamark, poi ho versato la UTEE e non l'ho fusa del tutto. Se hai ancora bisogno, sono qua;o)
    Grazie a tutte!
    Serena

    RispondiElimina
  8. Articolo davvero ispirante ... da provare quanto prima per riutilizzare gli avanzi di carta.
    Brava Serena!!

    RispondiElimina
  9. bellissima idea...grazie serena...di bottoni non se ne hanno mai abbastanza e chissà perchè manca proprio quello lì in particolare!!

    RispondiElimina
  10. Grazie per questo tutorial, che idea splendida realizzare i bottoncini con la polvere da embossing!!! Sono bellissimi e luccicanti!!!

    RispondiElimina
  11. Che cosa particolare! Grazie!

    RispondiElimina